lunedì 20 febbraio 2017

8° POSTO ASSOLUTO PER SINTAYEHU VISSA AI CAMPIONATI ITALIANI INDOOR

La "nostra" Sintayehu Vissa, pur correndo per la squadra Trentino Valsugana, si allena sotto le cure di Cornelio Giavedoni nella pista di Codroipo.


Quest'anno ha deciso di lasciare gli amati 400 hs per virare decisamente sugli 800 metri e, visti i risultai alle indoor sembra una scelta azzeccata.

Due settimane fa aveva centrato il 5° posto agli italiani under 23, questo week end, ad Ancona, ha fatto un ulteriore salto di qualità, giungendo ottava con le atlete assolute in 2'10"46, migliorando nettamente il proprio tempo.

La gara è visibile al link https://www.youtube.com/watch?v=e5gMQZAGpc8 dal minuto 17

La cronaca: Sintayehu parte decisa e si pone dall'inizio in quarta-quinta posizione. Si forma un gruppetto di tre atlete che si stacca leggermente dal gruppone. Sintayehu segue a due-tre metri il gruppetto correndo in buona decontrazione. Sono gli ultimi 200 metri che decidono la gara e, mentre la vincitrice s'invola al traguardo s'instaura una forte bagarre per il secondo posto... la spunta, di prepotenza, Sintayehu!

La seconda serie, quelle delle più forti, vede però solo 6 atlete far meglio di Sinta... Sinta risulta ottava in Italia!!

lunedì 13 febbraio 2017

COSTANZA DONATO BOOOM!!! VICECAMPIONESSA ITALIANA


Costanza a sx con la vincitrice Noemi Petagna



Finalmente per noi, per voi, ma soprattutto per lei Costanza Donato è riuscita a raggiungere il podio individuale ai campionati italiani!
Costanza a dx durante la finale
Parliamo di podio individuale in quanto nella categoria cadette è già stata campionessa italiana in staffetta.

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi
Costanza in allenamento sotto la guida di Cornelio
Il podio era nel mirino di Costanza e, grazie al suo allenatore Cornelio Giavedoni e a tutto il gruppo di Atletica 2000, la spinta a migliorare ha permesso a Costy di tagliare il traguardo in seconda posizione nei 60 ostacoli allieve ai Campioati italiani indoor ad Ancona.

il video della finale: https://www.facebook.com/costanza.donato.9?fref=ts
(bisogna diventare amici di Costanza)

Veniamo alla cronaca della, o meglio delle visto che ci sono stati 3 turni, gara seguendo dalle batterie la descrizione fatta dal sito delle Federazione di atletica:

60hs (batterie) – Eccola lì, quando si sente profumo di tricolore Noemy Petagna rifiorisce d’incanto: 8.65 e miglior tempo delle batterie per la bellunese di origini campane. La ghanese di Castenedolo Joan Adu, campionessa cadette uscente, tiene fede alle sue credenziali e fa 8.89, poi Costanza Donato (8.92): ma in vista delle semifinali c’è già grande sostanza e soprattutto profondità, visto che con 9.25 c’è chi resta fuori dalle prime 24.


60hs (semifinali) Sempre un po’ complicato, il turno di mezzo, ma c’è anche chi si esalta in caccia della finale: in ogni caso la più veloce – 8.70, qualcosa peggio della mattinata – è ancora Noemy Petagna, mentre rialza la testa anche Rebecca Menchini (8.83). Entrambe però dovranno fare i conti con Costanza Donato, la friulana di Basiliano che sembra in eccellente giornata e ora scende a 8.81. Tutte le aspiranti finaliste vanno sotto i nove secondi, cosa che fa sempre piacere: oltre all’argento del lungo di ieri, Veronica Crida, c’è pure l’ennesima figlia d’arte Alice Muraro, vicentina di Bressanvido (papà Lorenzo è stato un buon specialista soprattutto sui 400hs).
 
60hs (finale) – La maglia tricolore finisce ancora una volta sulle spalle di Noemy Petagna, non è certo una novità: il feeling che questa bellunese mostra nei confronti delle finali importanti è davvero confortante, al di là del livello tecnico delle prestazioni. Che, detto per inciso, è tutt’altro che disprezzabile: 8.59 eguaglia al centesimo il PB della vincitrice – solidamente nella top-10 di categoria – e poi c’è un altro progresso (8.76) da parte di Costanza Donato, la friulana che si allena a Codroipo con l’ex ostacolista Cornelio Giavedoni.

giovedì 9 febbraio 2017

5 MARZO TORNA AL PARCO DELLE RISORGIVE PINK CROSS COUNTRY - AGAINST VIOLENCE


Alcuni rappresentanti del gruppo Master
Atletica 2000, l'Ambito socio assistenziale del Medio Friuli con Ambito Donna e il Centro sportivo italiano hanno deciso di dedicare alle  donne la campestre denominata Pink Cross Country che si svolgerà  il 5 Marzo, tre giorni prima dalla festa della donna, presso il Parco delle Risorgive a partire dalle ore 9.30

Lo sport riesce, con grande facilità, a veicolare messaggi importanti e quindi il nostro cuore, logo della manifestazione, è un cuore forte e che permette di denunciare la violenza e difendere chi è vittima di situazioni di disagio familiare, atti persecutori.

Erika Bagatin vincitrice dell'edizione 2016
Ambito Donna - logo
La campestre Pink Cross Country così diventerà un’occasione per sensibilizzare e informare il maggior numero di persone possibili contro le violenze e lo stalking.
Oltre 300 atleti suddivisi in 20 categorie (a partire dai cuccioli di 8 anni fino agli over 60) si sfideranno su un bellissimo percorso disegnato da Franco Castellani. Ognuno di costoro correrà con l'adesivo della manifestazione applicato all'altezza del cuore.
Il messaggio sarà ribadito anche attraverso i cuori rosa appesi agli alberi spogli realizzati dagli atleti e dai bambini dell'Asilo di Rivolto.


l'agguerrito trio Bulfon-Stelitano-Turello

Il presidente Piergiorgio Iacuzzo in azione

via Friuli 16/b– 33033 Codroipo (UD) - asdatletica2000@gmail.com - www.atletica2000.it